Investire nel futuro: lo sviluppo sostenibile.

La sostenibilità è uno dei temi più rilevanti del momento e coinvolge ogni ambito, sia privato che aziendale.

I numerosi cambiamenti climatici e le abitudini sbagliate, hanno portato l’uomo a dover ripensare una società migliore e le istituzioni ad attivare processi virtuosi di cambiamento nel rispetto del Green Deal europeo o Patto Verde (insieme di interventi globali stabiliti dalla Commissione europea al fine di raggiungere la neutralità climatica in Europa entro il 2050).

Il benessere delle generazioni attuali e future non va inteso solo in senso generale, ma strettamente legato a determinati ambiti: economico, sociale e ambientale. Vediamoli in dettaglio:

  • aspetto economico: il lavoro dev’essere garantito a tutti e ogni uomo deve poter generare reddito per sé stesso e per gli altri;
  • aspetto sociale: occorre che vi siano condizioni di benessere per quanto concerne la salute umana, la sicurezza, l’istruzione, la democrazia, l’inclusione e la giustizia;
  • aspetto ambientale: il pianeta, con tutte le risorse naturali che possiede, sta correndo seri rischi e bisogna intervenire in fretta per mantenere qualità e riproducibilità nell’ecosistema.

Tutto oggi ci parla di sostenibilità ed energie rinnovabili, di attenzione e cura per la terra che ci ospita e che non ha risorse infinite. L’uomo ha la sua responsabilità, ognuno di noi è chiamato ad agire.

L’edilizia nell'Agenda 2030.

L’Agenda 2030 è un grande piano d’azione Europeo per lo sviluppo sostenibile, sottoscritto il 25 settembre 2015 da 193 Paesi, tra cui l’Italia, per sancire l’impegno a garantire un presente e un futuro migliore per tutti.

Sono stati fissati 17 obiettivi globali per la salvaguardia della collettività, della flora e della fauna. Di questi, quelli correlati al settore edile sono: 7 (industria innovazione e infrastrutture); 9 (energia pulita e accessibile); 11 (città e comunità sostenibili) e 12 (consumo e produzione responsabili).

L’edilizia, infatti, può dare un importante contributo in tal senso, sia per quanto concerne i nuovi edifici, che per la riqualificazione degli immobili esistenti.

Uffici Passacqua Group

Cosa significa costruire in modo ecosostenibile.

Nell’immaginario collettivo, quando si pensa ad una casa progettata secondo criteri di sostenibilità, si immagina una struttura immersa nella natura, isolata dal contesto urbano. In realtà, sono sempre più diffusi progetti ecosostenibili anche nelle grandi città.

Costruire in modo sostenibile vuol dire che tutto deve essere pensato e strutturato per ridurre al massimo i consumi.

Questo si concretizza in: scelta di materiali edili ecosostenibili, utilizzo di pannelli solari e, più in generale, porsi l’obiettivo di raggiungere la massima efficienza energetica (come abbiamo già visto in questo articolo); massimizzazione della luce naturale, ottimizzando il posizionamento delle finestre. Altresì, protezione maggiore della casa e risparmio di energia con la creazione di barriere frangivento (rappresentate spesso anche da alberi o siepi piantate appositamente per contenere la velocità del vento e ottenere un vantaggio sulla salute e sulle bollette).

E per chi compra casa? Anche all’acquirente le sue responsabilità: ad esempio preferire illuminazione a led ed elettrodomestici a basso consumo. In fondo, siamo tutti chiamati in causa e basterebbe poco per fare la differenza.

Case a risparmio genergetico - D-018 Villa a Giulianova

Tre motivi per comprare una casa ecosostenibile.

Un imprenditore che “pensa sostenibile” compie un grandissimo sforzo nella realizzazione dei suoi progetti abitativi.

Questo perchè la sostenibilità deve viaggiare insieme alla proattività. Pertanto, per prevenire situazioni future, gli imprenditori devono offrire al cliente sia benefici immediati che duraturi. Tre fattori che fanno la differenza:

  1. efficienza energetica (prediligendo le classi più alte, ad esempio la A4);
  2. salute e benessere psico-fisico della persona;
  3. attenzione all’ambiente e alla qualità della vita dei futuri residenti.

Tutto questo vuol dire avere una visione d’insieme che non si limiti alla mera attuazione di un progetto, ma che tenga conto dei suddetti aspetti sia in fase di progettazione che in quella di costruzione, utilizzando un approccio resiliente che offra alla casa adattabilità completa rispetto ad ogni possibile cambiamento (sociale, economico, atmosferico, ecc.).

K-Palace appartamenti a Giulianova Lido

Vantaggi di una casa green.

Gli immobili ecosostenibili offrono numerosi vantaggi, sia all’ambiente circostante che a chi vi abita. I principali sono:

  • aumento dell’indipendenza energetica;
  • contenimento dei consumi;
  • valorizzazione sul mercato immobiliare;
  • riduzione delle emissioni di gas.

Le scelte future saranno presumibilmente orientate verso case più grandi, situate in prossimità di prati o parchi. In definitiva: nelle scelte di acquisto di una nuova casa, l’attenzione alla progettazione sostenibile avrà un ruolo sempre più fondamentale.

Immobili green ed eleganti? Con Passacqua è possibile.

Passacqua rappresenta il connubio perfetto tra sostenibilità ed eleganza.

Una storia di costruttori mossi da un’autentica passione, una storia di amanti del lusso e di cacciatori di bellezza. Un’azienda storica con una visione moderna. Progetti “verdi”, unici e raffinati.

Perchè si può essere sostenibili ed eleganti allo stesso tempo. Quando stile e natura si incontrano è subito amore. Una casa che fa sognare, che fa risparmiare, che rispetta l’ambiente e valorizza il territorio, fa bene alla salute, alla città e all’economia.

Passacqua è presente, perchè lavora in modo sostenibile, creando opere d’arte per gli occhi; è passato, per via dell’esperienza pluriennale nel settore; ma è soprattutto futuro, sempre all’avanguardia con soluzioni abitative di lusso per un comfort garantito a vita.

K-Palace appartamenti a Giulianova Lido