Se hai intenzione di acquistare casa, un aspetto da tenere debitamente in considerazione è dato da quanto ti costerà nel tempo la bolletta per il riscaldamento e per rendere più freschi gli ambienti. Visti i continui aumenti tariffari per la materia prima, può diventare una spesa decisamente importante con il passare degli anni.

Per orientarti prima dell’acquisto, è bene che tu valuti la “classe energetica” dell’immobile, indicata nell’Attestato di Prestazione Energetica (APE). L’APE è un parametro chiaro e oggettivo che indica l’efficienza energetica dell’abitazione e si riferisce alla capacità dell’intero sistema termico di funzionare al meglio, riducendo al minimo i consumi e portando a un risparmio sui costi di gestione.

Detto in soldoni, rivela quanto si spende l’anno in combustibile per riscaldare o raffreddare casa. Più la classe è alta e meno energia sarà necessaria per raggiungere e conservare la temperatura desiderata, che sia calda o fredda. Questo criterio è stato adottato sia per ridurre i costi e gli sprechi, sia per abbattere le emissioni nocive nell’atmosfera e garantire una maggiore sostenibilità ambientale.

Le classi sono 7 e vanno dalla G alla A: le abitazioni con categoria A4, come quelle di nostra concezione, sono quelle che garantiscono le performance più elevate, in termini di qualità della vita e di maggior risparmio, energetico ed economico. Ma quali sono i vantaggi, a livello pratico, che si hanno acquistando una casa dalle alte prestazioni energetiche e perché potrebbe rappresentare un ottimo affare per il futuro?

L’efficienza energetica è un guadagno, per tutti.

Per ottenere la classificazione A, l’immobile deve rispettare precise prescrizioni tecniche e normative e deve essere dotato, tra le altre, di tecnologie all’avanguardia che consentano di migliorare in maniera significativa l’efficienza energetica, la funzionalità e il comfort tra le quattro mura. Il tutto, come detto, con un occhio rivolto all’ambiente e alla salvaguardia del clima. L’efficienza energetica esprime la capacità di fornire, in termini di prestazioni, consumi e costi, un alto rendimento al sistema termico ed è il risultato dell’azione congiunta di tutte le componenti che costituiscono l’involucro edilizio.

Dall’impianto che raccoglie e genera energia, fino ai meccanismi di riutilizzo della potenza e ai sistemi di isolamento termico, per sigillare quasi ermeticamente l’abitazione. Lo scopo è garantire alte performance a un costo minore e con un impatto ambientale ridotto. Gli standard di efficienza che deve garantire un’abitazione di classe A sono dunque riferiti ad aspetti di varia natura e che devono concorrere unitamente per un buon funzionamento complessivo.

D-018 Villa a Giulianova

Sistemi termici integrati di nuova generazione.

Per comprendere realmente il cambiamento epocale a cui stiamo andando incontro, è importante immergersi in un nuovo concetto di casa, intesa come una struttura che produce energia termica a bassissimo costo, quasi autosufficiente, la trattiene all’interno dell’abitazione e la riutilizza per generare nuova potenza. Il tutto per favorire anche il massimo comfort e il benessere di chi vi vive dentro, che è un aspetto a cui noi di Passacqua Group prestiamo particolare attenzione. In questa sezione affronteremo i macchinari che generano, distribuiscono e riciclano l’energia con altissima efficienza, per analizzare in un altro approfondimento la parte statica legata all’isolamento termico dell’edificio, ottenuto tramite la coibentazione delle pareti e la giusta scelta degli infissi.

Produzione e riciclo di energia.

Il sistema di produzione e riciclo energetico è dunque composto da molteplici fattori che concorrono tra loro e sono costituiti dall’impianto a pompa di calore, che produce acqua calda e la convoglia nel riscaldamento a pavimento, e dai dispositivi canalizzati dell’aria condizionata, che può fungere anche da riscaldamento e deumidificatore, e della ventilazione meccanica controllata, che ricicla la potenza termica prodotta per rilasciare aria sana. Sono meccanismi ad alta efficienza che generano energia pulita e a basso costo, per ridurre al minimo l’impatto ambientale e gli sprechi, e riutilizzano il calore che tende a disperdersi, garantendo un risparmio in bolletta. Vediamoli nel dettaglio.

  • Impianto a pompa di calore: è il motore pulsante di casa ed è un macchinario che produce energia, trasferendo calore dall’aria esterna direttamente all’acqua dell’impianto e va ad alimentare tutto il sistema energetico di casa. Questo processo è reso possibile dalla capacità di raccogliere energia da una sorgente gratuita, ecologica e rinnovabile, come può essere l’aria esterna o la luce solare, e convogliarla nell’impianto tramite specifici pannelli. Il vantaggio di questo sistema sta nel fatto che il generatore fornisce all’impianto stesso più energia di quanta ne necessita per il suo funzionamento. Tale rapporto è espresso dal coefficiente di prestazione, per cui, a fronte di un assorbimento elettrico di un kW necessario per il lavoro della pompa, si può produrre una potenza termica notevolmente superiore, per esempio di 5 kW. Tutto ciò produce un conseguente e cospicuo risparmio in bolletta e consente di ridurre le emissioni di CO2, a tutto vantaggio dell’ambiente. È importante sapere che l’efficienza della pompa di calore varia al variare delle temperature di lavoro, per cui è particolarmente adatta per località di mare, dove il clime è più temperato. 
  • Riscaldamento a pavimento o a pannelli radianti: prevede l’installazione dei tubi per l’acqua calda direttamente sotto la pavimentazione e rappresenta un altro elemento determinante per abbattere i costi e migliorare il comfort domestico. In questo modo, poiché il calore si propaga per irraggiamento verso l’alto, sarà possibile ottenere la temperatura desiderata con minor consumo. I sistemi tradizionali non garantiscono queste performance e tendono a concentrare il calore nelle zone più vicine alla fonte di emissione, come ad esempio il termosifone. Un aspetto fondamentale è che il riscaldamento a pavimento consente di utilizzare una temperatura più bassa dell’acqua, 30-35°C contro i 70 che occorrono per i classici radiatori a muro. Inoltre garantisce una migliore distribuzione di calore su una superficie più vasta, senza avere i classici sbalzi di temperatura tra parte bassa e parte alta del locale. La casa sarà quindi riscaldata in modo uniforme, migliorando la condizione di benessere all’interno dell’abitazione. A ciò si può aggiungere che gli spazi risultano più godibili senza l’ingombro dei termosifoni a parete e vi è anche maggiore gradevolezza estetica degli ambienti, tipico di abitazioni di prestigio e lusso. 
  • Impianto di aria condiziata canalizzata: è un sistema intelligente, canalizzato nel controsoffitto e praticamente invisibile, che permette di raffrescare l’aria durante l’estate ed è, quindi, indispensabile per le località calde e di mare. Può essere utilizzata in maniera congiunta al deumidificatore, che consente di evitare il formarsi di muffe, condense e appannamenti alle finestre. Il grande vantaggio di questo meccanismo, presente di tutti i nostri immobili A4, è che si snoda attraverso una canalizzazione di tubazioni termoisolate nel controsoffitto e consente di trasportare l’aria in maniera omogenea in tutta casa. In ciascun locale questa viene poi diffusa mediante apposite griglie di mandata e ripresa, che favoriscono anche una maggior piacevolezza estetica, ovviando all’ingombro e all’impatto visivo degli split odierni. Questo sistema di canalizzazione, che adottiamo nelle abitazioni di nostra realizzazione, permette anche di ridurre i costi e favorire la silenziosità: l’aria refrigerata viene infatti prodotta da una sola macchina per tutta casa e l’unità interna è racchiusa in una struttura idonea a limitarne efficacemente la rumorosità.
  • Dispositivo di ventilazione meccanizzata controllata canalizzata: è un sistema ingegnoso ad altissima efficienza, anch’esso canalizzato e quindi impercettibile, che recupera il calore dall’aria espulsa e reimmette aria pulita alla temperatura ottimale, attraverso canaline separate. Questo impianto consente di ricambiare velocemente l’aria viziata, purificandola da cattivi odori, batteri e virus e assicura benessere e vivibilità. Grazie al suo meccanismo di riciclo, garantisce il minimo consumo energetico e un notevole risparmio sui costi di gestione ed è indispensabile nella climatizzazione con impianti radianti a pavimento, per sfruttare al meglio tutta la produzione di potenza termica. In più, specie negli edifici con ottimo isolamento, è di fondamentale importanza evitare di aprire le finestre per il ricambio d’aria, perché farebbe disperdere il calore o il fresco accumulato nei locali. Questo gesto, che ci sembra innocuo e persino utile, spalancherebbe, invece, l’ingresso anche a polveri, allergeni e inquinanti, che rendono l’ambiente meno salubre. La ventilazione meccanica è una soluzione che ovvia a questo inconveniente e migliora in modo sostanziale prestazioni energetiche e vivibilità dentro casa. 

Tutti i macchinari visti fin qui lavorano d’insieme e cooperano tra loro, in un’azione combinata in grado di produrre un alto risparmio energetico.

In particolare, gli immobili con la classe più alta sono realizzati esclusivamente con le tecnologie più avanzate, che garantiscono la miglior resa degli impianti e un conseguente e cospicuo risparmio in bolletta. È un dato da tenere assolutamente in conto al momento di acquistare casa, visto che, secondo uno studio di SoS Tariffe, sito autorevole per i consumatori, un’abitazione di classe A4, come quelle che progettiamo noi di Passacqua Group, consente un risparmio sul solo riscaldamento di 20 mila euro in 10 anni rispetto a una casa con bassa efficienza.

Il tutto con una vivibilità più piacevole degli spazi e con un basso impatto ambientale. Una casa di classe A4 potrebbe rappresentare, quindi, un investimento vantaggioso per la propria salute, per le proprie tasche e anche per le future generazioni.