La vendita di un immobile spesso può richiedere molto più tempo rispetto a quanto preventivato. Per velocizzare la procedura, però, si può fare affidamento sulle tecniche di home staging, una tendenza che si è diffusa da poco e che permette di abbellire la propria abitazione per presentarla nel migliore dei modi.

Che cos’è l’home staging

L’home staging può essere considerato una strategia di marketing il cui obiettivo è quello di far vendere una casa a un buon prezzo e nel più breve tempo possibile. Essa si basa su una serie di interventi migliorativi che devono essere valorizzati per mezzo di tecniche comunicative di successo. Gli appartamenti che beneficiano dell’home staging, in media, vengono venduti in meno di due mesi. La professione di home stager è nata negli Usa ma ora si è diffusa anche nel nostro Paese.

Che cosa fanno gli home stager

Quando ci si rivolge a un home stager si ha la possibilità di trarre vantaggio dalle competenze e dall’esperienza di un professionista che è specializzato in marketing immobiliare e che, al tempo stesso, vanta una conoscenza approfondita nel settore dell’interior design: non si tratta, però, di un architetto. Ciò che distingue un home stager rispetto a un architetto è che il primo progetta per un cliente potenziale, mentre il secondo lavora per un cliente che fa già parte del suo portfolio. Un interior designer, invece, collabora con un cliente che è già proprietario di un’abitazione che deve essere resa ospitale e gradevole.

Come funziona l’home staging

Gli esperti di home staging suddividono questa attività in tre fasi: si comincia con l’analisi e la progettazione, si prosegue con il cosiddetto home staging virtuale e, infine, si conclude con l’home staging fisico.

La progettazione è il primo passo fondamentale per valutare la casa dal punto di vista dell’illuminazione, dei colori, delle proporzioni e degli spazi. La proposta di progetto che viene elaborata dal professionista deve essere corredata da video, rendering 3D e fotografie: in questa fase, inoltre, si procede con la verifica dei prezzi di vendita, dei tempi di realizzazione e dei costi.

L’home staging virtuale e quello fisico

La seconda fase è rappresentata dall’home staging virtuale, che nella maggior parte dei casi include un home book: si tratta di una cartella all’interno della quale sono compresi gli arredi e i diversi materiali di cui ci sarà bisogno per procedere alla vendita della casa. L’home book, inoltre, fornisce un annuncio per l’inserimento sul mercato dell’immobile: un annuncio che deve risultare il più possibile efficace e chiaro.

Passando all’home staging fisico, ci si può dedicare al definitivo allestimento dell’appartamento: è un po’ come creare una sorta di scenografia, grazie a cui i punti di forza della casa sono posti in evidenza in modo da catturare l’attenzione e destare la curiosità dei potenziali acquirenti, intrigati dalle caratteristiche dell’ambiente e dal modo in cui gli arredi sono disposti.

Come rimettere in forma la casa

Come si è potuto capire, home staging vuol dire tentare di rimettere in forma un immobile. Affinché questo progetto abbia successo, è necessario evitare di vivere la predisposizione per l’ordine in modo nevrotico o fin troppo ossessivo.

La ricerca della perfezione non è mai l’approccio migliore, fermo restando che una casa deve soprattutto essere vivibile. Gli ambienti impeccabili che si vedono nelle foto delle riviste specializzate sono un esempio da imitare, ma non sono realistici: meglio abbassare un po’ le aspettative.

Quanto tempo ci vuole per ottenere risultati

Se per perdere peso le diete drastiche che fanno dimagrire in pochi giorni sono destinate a rivelarsi poco soddisfacenti, lo stesso accade per l’home staging: c’è bisogno di tempo e di pazienza per riuscire a raggiungere i risultati auspicati.

Di certo non può essere sufficiente un solo week-end per dire addio al disordine, mentre è molto più conveniente porsi degli obiettivi da conseguire giorno dopo giorno: oggi uno scaffale del bagno, domani un cassetto di un armadio, e così via.

Nel momento in cui si riesce a ottenere il risultato voluto ci si sente meglio e, soprattutto, si è più stimolati nel proseguire il declutter, con una motivazione in più. Ciò non vuol dire, ovviamente, che si possano trovare delle scuse per rimandare a domani quello che si può fare oggi. Un ambiente in ordine è sinonimo di maggiore efficienza e, soprattutto, regala una piacevole e accogliente atmosfera.

La casa dei tuoi sogni

Grazie all’home staging sicuramente riuscirai a vendere bene la tua casa e potrai eventualmente acquistare un nuovo immobile confortevole e dalle caratteristiche costruttive impeccabili: dai  un’occhiata ai prestigiosi appartamenti realizzati da Passacqua Group a Giulianova Lido in provincia di Teramo.